raffaello-la-scuola-di-atene-mini

Fondazione Verrocchio

 

Nella Firenze del 15° secolo, nella bottega di Andrea di Cione detto il Verrocchio, si formarono talenti come Leonardo, Botticelli, Ghirlandaio, Perugino, Signorelli e molti altri poi divenuti famosi. Le loro arti erano la Pittura, la Scultura, l'Oreficeria, la fusione e lo stampo dei metalli, e le loro opere arricchiscono ancora oggi i Musei del nostro Paese e del mondo.
Anche la loro committenza è diventata famosa, anche per merito dello loro opere: quella di Piero e Lorenzo de Medici.

Nella Firenze di oggi, in una "bottega" virtuale che abbiamo voluto intitolare al Verrocchio, maestro d'arte e formatore di talenti, si incontrano e operano nuove figure, uomini e donne, impegnate nelle nuove "arti" indispensabili al governo a allo sviluppo delle Imprese e delle Organizzazioni.

Verrocchio è una Fondazione di partecipazione che, in chiave no profit, promuove e sostiene il volontariato manageriale e la Cultura d'Impresa, attraverso cui promuove e sviluppa Attività Economiche e Culturali, salvaguarda la Persona e il Lavoro, valorizza il Capitale Sociale, i Territori e i loro Patrimoni ambientali e Culturali.

 

Le Competenze dei propri Partecipanti, con le quali la Fondazione sviluppa le attività sono numerose e articolate. Amministratori delegati, direttori amministrativi e Finanziari, responsabili Risorse Umane e direttori Marketing e Vendite, si affiancano e fanno squadra con esperti di Export, Logistica, ICT, Organizzazione e Sistemi, Project Management, Assessment e molte altre che per esperienza e specializzazione permettono di analizzare e identificare potenzialità di sviluppo, criticità e rischi, problemi e soluzioni nelle più diverse aree di attività. Le esperienze dei Partecipanti sono generalmente maturate in imprese multinazionali ma anche di medie e piccole dimensioni, che sono il principale tessuto produttivo del nostro Paese. Partecipanti che sono o sono stati dirigenti d'azienda, quadri, manager e che normalmente operano come liberi professionisti.

Partecipanti che nella Fondazione condividono Valori, Vision e Mission e per gestire Progetti di Internazionalizzazione, Studi di Fattibilità, Piani di Sviluppo, Aggregazione d'Imprese, Cambi Generazionali, ma anche Supporto a Start UP, Ricerca e Innovazione, Partecipazione a Bandi e ricerca di fonti di Finanziamento. Operano aggregandosi in Team di Progetto che utilizzano tutte le competenze necessarie all'Analisi, alla Pianificazione e alla Realizzazione di Progetti , nel pieno rispetto delle aspettative dei Committenti, che sono normalmente Imprese, Istituzioni Pubbliche e Private, Associazioni non profit e di Volontariato, con una modalità che si sintetizza nello slogan che la Fondazione ha adottato:

 

        FARE
                                                          FARE BENE
                                                                                                                   FARE BENE INSIEME